Il successo della cucina italiana

Una delle preoccupazioni che mi attanagliavano prima dell’arrivo a Siena dei nostri corrispondenti ungheresi riguardava i gusti e le abitudini alimentari. Mi ponevo domande del tipo: “ piaceranno a Kata i piatti che solitamente si preparano a casa mia?”, “riusciremo ad adattarci alle sue preferenza e a soddisfare i suoi gusti alimentari?”. Tutte queste incertezze sono scomparse quando, dopo un piatto di pasta accompagnato da un bicchiere di vino, un po’ di insalata ed una banana, la mia corrispondente ci ha fatto i complimenti per l’ottimo pranzo.

Particolare è stato l’episodio in cui Kata ha definito “delicious” del pesce surgelato, condito da un semplice sugo di verdure, osservazione sincera, fame arretrata o grande educazione?. Sono rimasto positivamente stupito anche per il gradimento destinato alla cucina tipica, quando gli ungheresi hanno ampiamente elogiato un pranzo composto da antipasto toscano e pici al ragù. Il proseguimento dello scambio non ha fatto altro che confermare la teoria che designa quella mediterranea come la migliore dieta mondiale, una cucina equilibrata, sana e varia, in grado di soddisfare i palati più raffinati e non.

Michelangelo Caserta




    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...


  • La nostra biblioteca

    Clicca per leggere le nostre recensioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: